Il fattore chiave del successo di una startup


INTRODUZIONE

Una startup è il risultato di una pluralità di fattori che aggregati tra loro puntano a raggiungere un obiettivo. Su Wikipedia o sul dizionario è possibile trovare definizioni più o meno tecniche per precisare quello che in fin dei conti possiamo riassumere come un sogno.

Una startup è un sogno, il tuo sogno.  

Per quanto ci abbiano sempre detto di credere nei nostri sogni perché prima o poi si sarebbero realizzati, oltre a credere nella tua startup è giusto che tu sappia che ci sono dei fattori da tenere in considerazione e da saper sfruttare se vuoi che il tuo sogno si realizzi.

Filosofia a parte, in questo articolo voglio analizzare alcuni tra i fattori che distinguono una startup destinata a fallire da una startup di successo, fino ad arrivare al fattore più importante.

FINANZIAMENTI

I finanziamenti sono uno dei motori di una startup, avere la possibilità di poter contare su degli investitori che siano disposti a sborsare cospicue somme di denaro per lanciare il tuo progetto sarà di certo un vantaggio.

Ma dobbiamo essere sinceri, nel 2020 non è facile trovare finanziamenti anche se le piattaforme e le compagnie che si dedicano a questo scopo sono innumerevoli.

Malgrado ciò, sono davvero tante le startup che sono arrivate al successo pur essendo partite senza un soldo bucato.

IL TEAM

L’importanza del team in una startup è ovviamente cruciale. Un gruppo di persone motivate, che condividono un obiettivo comune, può fare la qualunque, può cambiare il mondo.

Pensa ad un gruppo musicale come i Beatles, o anche a quello che forse è il gruppo di persone con un comune obiettivo più numeroso del mondo, Wikipedia.

Nel mondo delle startup, un team bilanciato e capace di collaborare efficacemente è in grado di risolvere problemi e avere intuizioni geniali in un attimo. Ma quella intuizione è quella giusta? E quell’ attimo, è l’attimo giusto?

L’IDEA

L’idea è fondamentale, è il fulcro, il principio, il primo passo, la scintilla che dà vita ad una startup.
Ma se ti dicessi che l’idea non fa la differenza se non arriva nel momento giusto?

TIMING

A questo punto è proprio necessario parlarti del timing, ovvero di quel fattore che traccia la linea di confine tra le startup che speravano nel successo e quelle che lo hanno raggiunto.

Un’idea per quanto possa essere innovativa deve arrivare sul mercato nel momento giusto, prima che la competizione diventi eccessiva ma non prima che il consumatore sia pronto a sfruttarla.

Questo aspetto, dunque, non è assolutamente da sottovalutare. Un ingresso prematuro in un mercato può comportare costi elevati che non saranno facilmente recuperabili e nel contempo spianare la strada a concorrenti che potranno sfruttare gli investimenti fatti dalla tua startup per promuovere una tipologia di prodotto o servizio. D’altro canto, a causa di un ingresso tardivo nel mercato, ci potrebbe essere il rischio di non riuscire ad ottenere una quota di mercato sufficiente ad una crescita sostenibile per la presenza di molti concorrenti più forti di noi in grado di offrire soluzioni per il problema che vogliamo risolvere.

Non ti serve oggi avere i numeri vincenti della lotteria di ieri.

E non ti serve nemmeno andare in stazione oggi se il tuo treno passerà tra un mese.

Se vuoi che la tua startup abbia successo, poniti la giusta domanda: “I clienti a cui ti rivolgi sono pronti per quello che vuoi offrire loro?”

Le tematiche trattate in questo articolo si ispirano ad un meraviglioso Ted Talk di Bill Gross, incentrato su una sua ricerca che dimostra che nel 42% dei casi analizzati il tempo di entrata ha determinato il successo o il fallimento delle startup.

Se ti è piaciuto questo articolo commenta qui sotto o condividilo con i tuoi amici.


2 commenti su “Il fattore chiave del successo di una startup”

  1. Pingback: L’analisi di mercato – Let's Startup

  2. Pingback: La Pitch Perfetta – Let's Startup

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *