La montagna dei servizi: La storia di ProntoPro


La montagna dei servizi

Quando si affronta una scalata è necessario allenarsi, prepararsi all’aria rarefatta della vetta, studiare bene il percorso e imparare a cadere.

Iniziare un’attività imprenditoriale non è tanto diverso.

Può tornare utile aver avuto delle esperienze pregresse, è necessario comprendere il settore in cui si sta entrando, come mantenere una possibile posizione competitiva, insomma, avere una mappa ben delineata del proprio progetto è quello che rende “la scalata” più affrontabile.

Ogni montagna può essere superata, ma come immagini ci sono quelle più semplici (in cui spesso si trovano molti scalatori) e quelle più ardue, dove pochi accettano la sfida.

Questa è la storia della scalata di Silva Wang e suo marito Marco Ogliego, delle difficoltà che una giovane donna incontra nel mondo dell’imprenditoria italiana e di come la loro idea stia raggiungendo la vetta del successo, passo dopo passo.

Questa è la storia di ProntoPro, la piattaforma dove puoi trovare il professionista per te in un solo click.

Chi sono gli scalatori

Alla base dell’alpinismo non c’è la montagna, bensì gli scalatori e allo stesso modo, per capire in fondo una startup è necessario conoscere i fondatori.

La protagonista di questo viaggio è Silvia Wang, classe 1984, nata in Cina e trasferita in Italia in tenera età. Nella sua bibliografia racconta che i genitori cinesi sono il suo punto di riferimento: partiti con niente si sono rimboccati le maniche e, con il duro lavoro, sono riusciti a pagare alla figlia la brillante carriera universitaria.

Silvia si laurea con il massimo dei voti in Marketing Managment all’Università Bocconi di Milano e, comprendendo l’importanza di allenarsi prima di una scalata, decide di fare esperienza lavorando all’estero.

Il primo lavoro la porta in Indonesia nell’azienda Rocket Internet, dove iniziano i primi contatti con il mondo startup e dove impara a gestire lo stress del mondo imprenditoriale. (Rocket Internet è un incubatore di startup: crea, sviluppa e gestisce la strategia delle startup nel mondo della tecnologia e dell’internet).

In Indonesia Silvia conosce il nostro secondo scalatore, Marco Ogliego, nato a Parma e anche lui bocconiano. Marco, oggi trentaduenne, arriva in Rocket dopo un’esperienza in McKinsey. Dopo soli trenta giorni in Rocket, si trova a ricoprire la figura di manager accrescendo le sue competenze e abilità.

I due si fidanzano e decidono di tornare in Italia per sposarsi, è qui che inizia la scalata imprenditoriale.

Marco Ogliego e Silvia Wang. Founders di ProntoPro

La partenza: la scalata di ProntoPro

Silvia e Marco raccontano spesso che l’idea di ProntoPro nasce da una necessità  personale: trovandosi a Giacarta decidono di organizzare a distanza il loro matrimonio. Si rendono conto delle difficoltà nel trovare i professionisti per i diversi servizi e, tornati in Italia, hanno già in mente come risolvere tale problema. Si accorgono immediatamente che il loro problema era condiviso da molti. Così nel 2015 inizia la scalata, nasce ProntoPro.

L’idea si basa su una piattaforma nella quale conciliare domanda e offerta, con un occhio di riguardo nei confronti dei professionisti, offrendo loro una possibilità reale per farsi conoscere.

Il servizio è estremamente userfriendly, per il cliente è totalmente gratuito, basta l’iscrizione e alcuni dati per iniziare a cercare il professionista adatto per le proprie esigenze.

Come detto, l’occhio di riguardo è al professionista, ProntoPro è uno strumento di marketing che permette, attraverso una piccola fee, di inviare il proprio preventivo al cliente che l’ha richiesto aumentando visibilmente la propria clientela. Si basa sul concetto che “più lavori più paghi, ma più guadagni!”.

Ma, il vero vantaggio competitivo di ProntoPro è che il cliente riceve immediatamente un massimo di cinque preventivi, tra i quali potrà scegliere conoscendo già di prezzi del servizio. Questo limita la concorrenza sui prezzi tra professionisti e rende il servizio più chiaro. In tale processo, risultano fondamentali anche le reviews date dai clienti che hanno già usufruito del servizio precedentemente.

.

Le prime picconate, dove si trova ora

ProntoPro offre una piattaforma per tutti i professionisti lasciati indietro dalla digitalizzazione, ti può sembrare molto interessante, ma inizialmente non erano tutti della stessa idea.

Per ogni scalatore, la prima volta è quella più ardua, così come per ogni startup, l’inizio è sempre molto complesso, soprattutto quando l’unica cosa “concreta” è l’idea.

Silvia e il marito cercavano di innovare un mercato “vecchio e con metodi obsoleti”, ma sono stati necessari settanta pitch, tante porte chiuse e molta determinazione prima di trovare la prima opportunità: l’incubatore TIM WCAP, che li ha accompagnati nella crescita per più di un anno.

Il primo grande traguardo: un round di finanziamento da tre milioni di euro ottenuto da Immobiliare.it (azienda di successo nel mondo italiano del digital economy).

Ad oggi il servizio è seguito da un team di 100 giovani e conta circa un milione di utenti iscritti per più di 350.000 professionisti. Il core business sono i servizi legati alla casa (idraulico, elettricista, ecc..) ma coprono un marketplace molto più ampio dei propri competitors (creazione di eventi, benessere della persona, ecc..).

Parte del Team di ProntoPro
..

Quali sono i prossimi traguardi

Se dovessimo geolocalizzare l’azienda in una posizione della montagna, sarebbero sicuramente a metà strada verso un’ipotetica vetta. È stata fatta molta strada dal 2015 ma hanno in mente tanto altro e non accennano a fermarsi.

“ProntoPro” (“Pronto” per immediatezza del servizio, “Pro” per professionalità) è un nome privo di inglesismi ma questo non significa che il mondo internazionale sia offlimits. Una volta imparato a scalare, perché non gettarsi in altre avventure.

Nel 2018 Silvia e Marco aprono un nuovo ufficio internazionale a Vienna, per allargare l’offerta a paesi con la stessa arretratezza nel coniugare domanda e offerta di servizi. Gli ostacoli ora si ripropongono, la determinazione di una buona strategia di internazionalizzazione.

Sono ancora molti i traguardi da raggiungere, ma la stessa Silvia afferma che la sua ambizione è quella di “riuscire a rendere l’acquisto di un servizio facile come quello di un prodotto”.

,

Cosa rimane di questa scalata

Da questa storia vorrei che ti fermassi a riflettere sulla nascita dell’idea e sulla tenacia che Silva e Marco hanno messo in quella che era solo un’idea su chiavetta. Hanno trovato il problema e, anche grazie al giusto timing, hanno innovato un settore che da tempo necessitava di aria nuova.

 Il mondo dei professionisti è spesso esaltato ma mai concretamente preso in considerazione, ProntoPro è un’offerta reale per rilanciare il mondo dell’imprenditoria italiana (e non).

Ma non voglio limitarmi a questo, è necessario fare un appunto anche sulla storia di Silvia Wang. Se scalare una montagna è già difficile, farlo con una tempesta contro è ancora peggio. Donna e figlia di genitori stranieri ha dovuto lavorare il triplo per guadagnare il rispetto di un’Italia piena di pregiudizi.

È ormai oggettivo che per una donna la strada per il successo sia più tortuosa, nonostante la mente da cui derivi l’idea sia la stessa per ognuno di noi.

Questa storia vuole essere di ispirazione per tutte le giovani lettrici che si sono sentite messe in disparte o che credono di non poter inseguire i propri sogni imprenditoriali. A volte è necessario fregarsene e crederci fino in fondo.

Perché alla fine lo sappiamo tutti che non c’è niente di più forte di una donna che crede in sé stessa.

Se ti è piaciuta questa storia lascia un like qua sotto!

Per altre storie segui il nostro Blog 😉


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *